Executive and Continuing Education

Competenze relazionali per le professioni di aiuto: gli strumenti del teatro

 

 

 

Formazione continua

   

 

I professionisti delle relazioni di aiuto, così come gli attori in scena, sono chiamati ad essere “presenti”, disponibili a re-inventarsi di volta in volta per stare e operare nelle “circostanze date”, ovvero situazioni caratterizzate da richieste spesso urgenti che prevedono risposte veloci ed efficaci.

Una possibile strategia per affrontare l’esperienza di “stress” che ne deriva è spesso l’adattamento inconsapevole, ovvero l’interpretazione ripetitiva del proprio ruolo-personaggio professionale. Questo può comportare la perdita di significato del proprio agire e la perdita del contatto con le proprie motivazioni e con la propria presenza.

Lavorare efficacemente deriva dalla possibilità di agire la propria professionalità in modo creativo, pensato, vitale.

Il nuovo perCORSO dell'Alta Scuola di Psicologia Agostino Gemelli - ASAG in collaborazione con deSidera - Teatro Oscar utilizza il training teatrale per favorire l’esperienza della presenza, l’esserci “qui e ora”, l’ascolto di sé e degli altri, il contatto con la propria creatività, la scoperta e la sperimentazione di modalità comunicative ed espressive nuove e inattese e la messa in atto di inedite modalità per “stare” e “relazionarsi” con la propria esperienza lavorativa.

Specificità della proposta, l'incontro e il contributo di professionalità consolidate sia nell’ambito teatrale che nell’ambito psicologico e clinico e la possibilità di svolgere un percorso di crescita all’interno di un’importante realtà teatrale milanese quale il deSidera - Teatro Oscar.

Obiettivi

  • Promuovere le competenze relazionali coinvolte nelle professioni di aiuto in campo psicologico, educativo, didattico, assistenziale, sanitario, riabilitativo e sociale attraverso gli strumenti e le tecniche che il teatro offre, al fine di acquisire consapevolezza rispetto a differenti dimensioni quali: la comunicazione, il corpo, la voce e i gesti, le emozioni e il coinvolgimento nel lavoro di gruppo;
  • Acquisire consapevolezza di sé e del proprio ruolo all’interno della relazione di aiuto;
  • Favorire il contatto con la propria energia e con la propria motivazione professionale;
  • Sviluppare la capacità di concentrazione, la creatività e le proprie capacità comunicative ed espressive;
  • Scoprire potenzialità e originalità utili nella gestione dello stress.

Programma

Cinque incontri, il sabato, in data: 12, 19,  26 ottobre e 9, 23 novembre 2024, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00.
Ogni incontro si compone di una parte teorica e una laboratoriale, tra loro intrecciate e interagenti, con esercitazioni tratte dal training attorale, lavori di improvvisazione, brevi performance di gruppo.
Evento finale: messinscena a teatro aperta al pubblico, a partire da un testo originale.
L'evento finale si terrà il 30 novembre 2024
Prima dell'inizio del corso, si svolgerà un evento di kick off per consentire a partecipanti e ai formatori di presentarsi. 

MODULI TEORICI

  • La relazione di aiuto: modelli di relazione di aiuto per acquisire consapevolezza rispetto a differenti metodologie con cui incontrare l’altro in riferimento alla domanda di aiuto e al contesto
  • La comunicazione verbale e non verbale: modalità comunicative riferite alla dimensione linguistica e non linguistica che caratterizzano l’esperienza relazionale
  • Il corpo e la voce che parlano: ruolo della corporeità e della voce nell’incontro con l’altro nell’ambito di contesti professionali
  • Emozioni ed empatia nella relazione: ruolo delle emozioni e della capacità di pensare e sentire sé stessi e l’altro nella relazione di aiuto come strumento professionale
  • I gruppi: dal conflitto alla collaborazione: il gruppo come strumento di lavoro e di conoscenza di sé nella relazione con più persone

LABORATORI DI TEATRO
Durante tutto il percorso, ogni volta in modo diverso, verrà utilizzato un testo teatrale che farà da tessuto e da base per esplorare i diversi temi delle lezioni teoriche declinati nel linguaggio teatrale. Tra questi:

  • teatro come luogo di relazione
  • la voce
  • il corpo nello spazio
  • emozioni e gestualità
  • potenza del gruppo e della coralità
  • importanza del testo e del sottotesto comunicativo
  • il personaggio
  • il valore comunicativo degli oggetti scenici
  • il testo teatrale su cui si lavorerà durante il corso sarà poi messo in scena nell’evento finale

Ogni incontro si concluderà con la compilazione di un diario di bordo che permetterà di riflettere sull’esperienza realizzata al fine di evidenziare i nessi tra teoria, pratica ed esperienze personali.

La partecipazione al corso consente di ottenere specifiche conoscenze e competenze:

Conoscenze
Aspetti e caratteristiche psicologiche della relazione di aiuto
Il ruolo della comunicazione linguistica e non verbale nell’incontro con l’altro
Acquisizione e gestione del corpo, dei gesti e della voce nella comunicazione
Il ruolo dell’empatia e delle emozioni nella relazione di aiuto
Il funzionamento del gruppo di lavoro

Competenze
Utilizzare differenti metodologie nella relazione di aiuto
Gestire la comunicazione nella relazione individuale e di gruppo
Gestire consapevolmente il corpo, la gestualità e la vocalità
Leggere le emozioni di sé e dell’altro nell’incontro di aiuto
Porsi costruttivamente nel gruppo al fine di realizzare un obiettivo comune

Punti di forza

L’alta qualità scientifica e professionale della Faculty, con professionalità di primo piano, sia in ambito teatrale, sia  in ambito psicologico e clinico

L'integrazione tra teoria e pratica e la "messa alla prova” nella rappresentazione finale, di tutti gli apprendimenti per un reale passaggio tirasformativo, imparando a gestire la dimensione emotiva che l'impegno comporta, capacità utile in ogni contesto lavorativo

 

L'Attestato di partecipazione dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e l'Open badge per valorizzare le competenze acquisite

Info point

Per chi

Professionisti e operatori della relazione di aiuto:
psicologi, medici, personale sanitario;
insegnanti, educatori, animatori.

Quando e dove

Cinque incontri, il sabato, tra il 12 ottobre e il 23 novembre 2024 
Evento finale: 30 novembre 2024
Teatro degli Angeli, Milano
Per partecipare, inviare CV e lettera motivazionale (max 20 righe) a:
segreteria.asag@unicatt.it entro il 23 settembre 2024
perfezionando l'iscrizione previa comunicazione dell'ammissione.
N. massimo partecipanti: 25
Candidature e iscrizioni saranno valutate in ordine di arrivo.

Quanto

Euro 1.500 euro più IVA: quota base
Agevolazioni
Sono disponibili n. 5 quote ridotte del 50% per neolaureati dell'Università Cattolica, privilegiando coloro che si sono laureati più di recente.
Riduzione del 10% per iscritti ai servizi Premium della Community Alumni Università Cattolica

Faculty

DIREZIONE SCIENTIFICA
Alessandro ANTONIETTI
Preside della Facoltà di Psicologia, Università Cattolica del Sacro Cuore

COORDINAMENTO ORGANIZZATIVO
Gabriele ALLEVI
Direttore di deSidera - Teatro Oscar

DOCENTI
Annella BARTOLOMEO
Docente, Università Cattolica del Sacro Cuore
Federica BIASSONI
Docente, Università Cattolica del Sacro Cuore
Daniela CRISTOFORI
Psicologa, psicoterapeuta, regista e attrice 
Giacomo PORETTI
Attore, regista, scrittore, direttore artistico deSidera - Teatro Oscar

Informazioni